giovedì 28 ottobre 2010

Pizzoccheri della Valtellina

Domani si va in Valtellina, uno dei luoghi della nostra bella Italia dove non esiste l'olio...ossia esiste ma non viene usato e al suo posto ovviamente si cucina con chili e chili di grasso unto burro d'alpeggio.
Prodotto squisito e frutto delle bellissime mandrie di mucche che si possono vedere in tutta la valtellina.
Questo comporta che ogni piatti tipico del luogo propone delle calorie assurde e con un solo boccone si è sazi per ore.Alcuni dei piatti più buoni sono gli sciatt, i taroz e i buinissimi Pizzoccheri quinta essenza del gusto e del piacere Burroso..
ingredienti per 8 persone:
- 1 kg di coste (bietole o erbette)
- 8 hg di Casera Valtellinese
- 8 hg di patate
- 1/2 kg di pizzoccheri
- 250 g di burro
- un mazzetto di salvia
- 2 spicchi d'aglio
- parmigiano reggiano q.b.
Lessare 1 kg di coste, e 8 hg di patate tagliate a pezzi. Aggiungere alle verdure dopo circa 10 minuti, 1/2 kg di pizzoccheri e terminare altri 10 minuti circa. Nel frattempo, tagliare finemente 8 hg di Casera Valtellinese; in un pentolino far rosolare 200g di burro con due spicchi d'aglio e la salvia. Scolare la pasta e la verdura, versare in una pirofila, condire con il burro aromatizzato, togliendo l'aglio e la salvia, aggiungere il formaggio e parte del parmigiano e mescolare. Coprire col restante formaggio!Ovviamente vanno mangiati caldissimi, perchè freddi perdono parte del loro sapore.
ASSOLUTAMENTE NON CALCOLATE LE CALORIE DI QUESTO PIATTO..
Buon appetito!

Così ogni mattina mi sveglia Pepe..


video