mercoledì 20 marzo 2013

Frittelle di Riso di San Giuseppe



Ormai sono ripetitiva.. ma per me le tradizioni sono fondamentali. Ci sono dei sapori che mi riportano al passato. Ci sono alcuni rumori della cucina che mi ricordano le feste. Ci sono gli odori che volano per casa che riescono a farmi sentire in un altro luogo. Anche quest'anno pur non essendo con il mio papà e senza avere i consigli di mia mamma, ho deciso di fare le frittelle di riso. Non riesco a rinunciare a certi momenti, e spero di portare avanti queste tradizioni anche per poterle condividere con i miei amici, per farmi conoscere di più, per far capire una parte di me che forse è sconosciuta ai molti. Quando mangio queste frittelle , io sento la voce di mia Nonna che girava a piccoli passi per casa , sento l'odore di cannella che entrava  nelle stanze, sento sotto le unghie la sensazione di velluto del divano blu nel salotto dei miei nonni . Mi viene quasi voglia di uscire di casa per farmi una passeggiata per la bella Spoleto sentendo il profumo di frittelle per tutti i vicoletti.



Ingredienti 40-50 frittelle:

  • 200g riso
  • 600 ml di latte
  • 300ml di acqua
  • 120 g zucchero
  • buccia di limone
  • cannella in polvere
  • scorza di limone
  • 2 uova
  • 40g burro
  • olio di semi per friggere
Preparazione:
La cosa fondamentale per fare queste frittelle è preparare l'impasto la sera prima. Deve riposare una notte in frigo.

In una pentola mettete il latte l'acqua il burro e metà dello zucchero. Aggiungete poi la scorza di limone. Quando inizia a sobbollire aggiungete il riso.



Fatelo cuocere bene fino a quando avrà assorbito il liquido. Quando sarà cotto versatelo in un'altra terrina aggiungete lo zucchero restante e la cannella (a piacimento).
Fate riposare una notte in frigo.
Montate a neve per bene le chiare d'uovo, inglobate al riso prima i rossi e poi le chiare, amalgamante bene tutto con movimenti dall'alto in basso molto ampi per non stracciare le chiare.



Prendete una padella ampia e mettete molto olio, le frittelle devono cuocere in modo omogeneo.
con due cucchiai aiutatevi a prendere l'impasto, formate delle quenelle e fatele scivolare nell'olio bollente. State molto attenti alla cottura si bruciano facilmente.



Fatele scolare bene su carta assorbente poi passatele nello zucchero e servitele calde.

Mi raccomando quando friggete non buttate l'olio nello scarico del lavandino perchè è altamente inquinante. Fate come me, aspettate che si raffreddi e poi aiutandovi con un imbuto mettetelo in una bottiglia. Una volta piena potrete portarla all'isola ecologica dove sarà smaltito nel modo giusto!



1 commento:

Laura Carraro ha detto...

Che buone!!!!!!!!!!!!
Passa da me.....sul post di oggi sei stata nominata!!!
Baci

Posta un commento